Ossigenoterapia cutanea

Aumentare il trofismo cutaneo

L’ossigenoterapia nasce dall’osservazione delle potenzialità dell’ossigeno. note da tempo nel campo della chirurgia plastica, per il trattamento di bruciature e lesioni cutanee.

L’ossigeno aumenta la circolazione sanguigna, migliorando il metabolismo cellulare e accelerando i processi di guarigione, riduce le irritazioni, ha effetto antinfiammatorio e antibatterico.

Per poter sfruttare questi benefici anche nel campo del ringiovanimento cutaneo, esistono oggi sofisticate apparecchiature elettromedicali, che permettono di veicolare l’ossigeno puro, con eventuale aggiunta di principi attivi, nel tessuto epidermico, per contrastare il crono aging e la perdita di elasticità.

Attraverso speciali manipoli viene erogato ossigeno medicale purissimo direttamente sulla pelle; oltre ad essere un trattamento di per sé estremamente piacevole , esso risulta anche altamente utile per il trofismo cutaneo; L’ossigeno ad elevato grado di purezza, infatti, aumenta l’irrorazione sanguigna, ripristina la microcircolazione e migliora il metabolismo cellulare, stimolando la produzione di collagene, elastina, ed acido jaluronico da parte dei fibroblasti, accelerando così i processi riparativi della pelle.

La respirazione cellulare e la circolazione periferica sono inoltre ripristinate, la pelle riacquista l’elasticità e la luminosità perdute. L’emissione di ossigeno, quindi, rivitalizzando le cellule della cute, regala un viso riposato, rassodato, fresco e luminoso.

Indicazioni per la ossigenoterapia cutanea

Le sedute di ossigenoterapia sono consigliate per ottenere:

• sensibile riduzione delle macchie cutanee e delle rughe espressive del volto
• ottenere un apprezzabile “effetto lifting” per il miglioramento del trofismo cutaneo
• contrastare acne e rosacea
Il miglioramento sarà visibile fin dalla prima seduta e si manifesterà in un viso meno stanco, rassodato, fresco e luminoso.

È sempre opportuno ricordare che l’invecchiamento cutaneo è un processo naturale, che non può essere fermato; questo significa che, per mantenere i risultati stabili nel tempo, oltre che effettuare sedute di mantenimento, sarà indispensabile abbinare uno stile di vita sano ed un’alimentazione corretta.