La sicurezza delle protesi mammarie è oggi il tema più sentito da ricercatori e professionisti: l’elettronica fornisce oggi un contributo fondamentale per il monitoraggio delle protesi inserite. Gli impianti “MOTIVA” sono dotati oggi di un microchip transponder integrato che permette alle pazienti di verificare in ogni momento che la protesi inserita fosse quella dotata delle tecnologia da loro desiderata e di assicurarsi della qualità della stessa.

Ciò grazie alla “Q Inside Safety Technology™” MOTIVA

La decisione delle donne di sottoporsi all’intervento d plastica al seno risponde spesso ad obiettivi diversi, ma è sempre strettamente collegata ad una esigenza di massima sicurezza, cui la qualità delle protesi siliconiche deve in primo luogo rispondere.

La monitorabilità via microchip delle protesi inserita fa fare in questo senso un passo da gigante, considerato che permette agli operatori di verificare con immediatezza e senza alcuna invasività:

  • numero seriale della protesi
  • name del produttore
  • data di produzione
  • numero del lotto
  • e numerosi altri dettagli

Attualmente le protesi seno Microchip Motiva sono le uniche dotate di questa tecnologia

Informazioni a Milano, studio Alessandro Gualdi.

 

 

Alessandro Gualdi, protesi microchip