Ginecomastia

Ridimensionare la mammella maschile.

La ginecomastia è dedicata a permettere il ridimensionamento della mammella maschile. La ginecomastia si verifica quando la mammella maschile assume caratteristiche femminili.Consiste in un ipertrofia della componente ghiandolare causata da una disfunzione ormonale o connessa all’assunzione di farmaci che interferiscono con la produzione di ormoni androgeni o estrogeni. In alcuni casi la femminilizzazione del petto maschile è semplicemente da riferirsi a un aumento della componente adiposa.

Mentre in questi casi è sufficiente la sola liposuzione, nella prima eventualità è necessario rimuovere chirurgicamente la ghiandola ipertrofica ed eventualmente effettuare una liposuzione per livellare l’area.

L’anestesia
L’intervento viene eseguito normalmente in anestesia locale supportata da sedazione.

Il post-operatorio nella ginecomastia

L’ intervento può diminuire la sensibilità dell’ areola e del capezzolo , nella maggior parte dei casi essa torna normale dopo alcuni mesi. Dopo la dimissione é necessario seguire le istruzioni date dal medico ed indossare un ‘apposita fascia con lo scopo di permettere un corretta retrazione dei tegumenti sottoponendosi a medicazioni e controlli sino alla completa guarigione.