Avere un viso che sollecita l’osservazione “come stai bene” è, o dovrebbe essere, l’obiettivo di tutti nel momento in cui si inizia a considerare l’opportunità “di un ritocchino”, di un filler o di un intervento.

Oggi la conoscenza e la tecnica permettono di ottenere i risultati sperati, ma solo quando la relazione tra professionista e paziente è improntata ad ascolto, serietà e ragionevolezza; uscendo da questi canoni per sperare in scorciatoie o in risultati eclatanti può portare solo a piccole o grandi delusioni.

Farsi guidare dal professionista è fondamentale.